Back to top

Simplicity: i rimedi floreali

Simplicity: i rimedi floreali

Simplicity: l’Essenza dei Fiori di Bach

“Questo metodo di cura è il più perfetto che sia stato dato all’umanità a memoria d’uomo. Ha il potere di curare la malattia; e nella sua semplicità, può essere usato in ogni casa. E’ la sua semplicità, unita ai suoi effetti benefici, ad essere tanto meravigliosa. Nessuna scienza, nessuna conoscenza è necessaria, a parte i semplici metodi qui descritti; e trarranno i maggiori benefici da questo dono di Dio coloro che lo manterranno puro com’è; libero da scienza, libero da teorie, perché in Natura tutto è semplice”.

(I dodici guaritori e altri rimedi, 1941)

 

“Una ragazzina ha deciso di dipingere un quadro con una casa, in tempo per il compleanno della madre. Nella sua mente il quadro è già finito, ella sa come attuarlo nel più piccolo dettaglio, resta soltanto di metterlo giù sulla carta. Prende la scatola con i colori, il pennello e lo straccio, e piena di entusiasmo e felicità si mette al lavoro. Tutta la sua attenzione e interesse sono concentrati su ciò che fa, niente può distrarla dal lavoro in corso. Il quadro è finito in tempo per il compleanno.

Con grandissima abilità ha ritratto la sua idea della casa: è un’opera d’arte perché è tutta sua, ogni pennellata è fatta per amore verso sua madre; ogni finestra, ogni porta ritratta con la convinzione che doveva essere lì. Quand’anche possa sembrare una baracca, è comunque la più perfetta casa mai realizzata in un quadro; è un successo perché la piccola artista ha messo tutto il suo cuore e la sua anima, tutto il suo essere nel farlo.

Questa è salute; questo è successo e felicità e vero servizio: servendo per amore, in perfetta libertà, ognuno a modo suo. E così scendiamo in questo mondo, sapendo quale quadro dobbiamo dipingere, avendo già tracciato un piano del nostro passaggio nella vita, e tutto quello che ci resta da fare è di metterlo nella sua forma materiale. Andiamo avanti pieni di gioia e interesse, concentrando tutta la nostra attenzione nel perfezionare quel quadro, con grandissima abilità, traducendo i nostri pensieri ed obiettivi nella vita terrena, in qualunque ambiente abbiamo scelto. Poi se seguiamo dall’inizio alla fine i nostri veri ideali, i nostri veri desideri con tutta la forza che possediamo, non c’è fallimento: la nostra vita è stata un successo splendido, sano e felice.

La stessa storiella della giovane pittrice illustra come, se lo permettiamo, le difficoltà della vita possano interferire con questo successo, salute e felicità, e ci distolgano dal nostro scopo.

La ragazzina sta dipingendo indaffaratamente e felicemente quando arriva qualcuno e le dice: “perchè non mettere la finestra qui e la porta lì, e poi il sentiero del giardino dovrebbe andare così”.

Il risultato nella giovane sarà di perdere totalmente l’interesse nel lavoro; può darsi che continuerà ma ora sta mettendo giù sulla carta soltanto “idee altrui”. (…)”.

It is as simple as this, the Story of Life
(Free Thyself – E.Bach)

 

Il Dott. Edward Bach chi racconta questo brano per rammentarci che

Health depends on being in harmony with our Souls…

… la salute dipende dall’essere in armonia con il nostro progetto d’anima.

 

“Tutto quello che dobbiamo fare è conservare la nostra personalità, vivere la nostra vera vita, essere capitano della vera nave”.

“Ci sono grandi qualità nelle quali tutti gli uomini si stanno gradualmente perfezionando, concentrandosi ciascuno secondo le proprie facoltà su una o due alla volta. Ci sono quelle che sono state manifestate nelle vite terrene di tutti i grandi Maestri che, di tempo in tempo, sono venuti al mondo per insegnarci e aiutarci a vedere il modo facile e semplice di superare tutte le nostre difficoltà.

Sono le seguenti:
amore
comprensione
compassione
tolleranza
pace
saggezza
fermezza
perdono
dolcezza
coraggio
forza
gioia

Ed è perfezionando queste qualità in se stesso che ciascuno di noi porta l’intero mondo avanti di un passo verso il suo impensabile glorioso scopo. Allora diveniamo coscienti che non stiamo cercando alcun guadagno egoista per merito personale, ma che ogni essere umano, ricco o povero, di rango alto o basso, è della stessa importanza nel Piano Divino e ha ricevuto lo stesso potenziale privilegio di essere un salvatore del mondo semplicemente nel sapere che è un figlio perfetto del Creatore.

Come ci sono queste qualità, questi passi verso la perfezione, così ci sono gli ostacoli o interferenze che servono a fortificarci nella nostra determinazione di rimanere risoluti.

Queste sono le vere cause di malattia e sono le seguenti:

costrizione
fanatismo
paura
ignoranza
irrequietezza
impazienza
indecisione
terrore
indifferenza
dolore
debolezza
dubbio

Queste, se lo permettiamo, si rispecchieranno sul corpo causando ciò che chiamiamo malattia. Il non comprendere le vere cause ci ha portato a credere che la disarmonia è dovuta alle influenze esterne, germi, freddo, caldo e abbiamo dato nomi alle conseguenze: artrite, cancro, asma, ecc. pensando che la malattia cominci nel corpo fisico.

Ci sono dei gruppi ben definiti nell’umanità, ognuno dei quali svolge la propria funzione, cioè manifesta nel mondo materiale la lezione particolare che ha appreso.  All’interno di essi ogni individuo ha una sua personalità ben definita, un suo lavoro ben definito da fare e un modo ben definito per realizzarlo.

Ci sono anche cause di disarmonia che, se non ci atteniamo alla nostra personalità e al nostro lavoro, possono reagire sul corpo sotto forma di malattia. La salute vera è la felicità, ed è una felicità così facile da raggiungere perché è la felicità delle piccole cose, di fare le cose che veramente amiamo fare, stare con la gente a cui veramente vogliamo bene.

Non c’è nessuno sforzo, nessuna fatica, nessun cercare di raggiungere l’irraggiungibile; la salute è lì per noi per essere accettata ogni volta che lo vogliamo. Cerchiamo di scoprire e fare il lavoro che veramente s’addice a noi; troppe persone sopprimono i loro veri desideri e diventano chiodi quadrati in buchi rotondi; secondo i desideri di un genitore un figlio dovrebbe divenire avvocato, soldato, uomo d’affari quando il suo vero desiderio è diventare falegname: o a causa dell’ambizione della madre di vedere la figlia ben sposata, il mondo potrebbe perdere un’altra Florence Nightingale.

Questo senso del dovere è quindi un falso senso del dovere, è un mal-servizio per il mondo, porta l’infelicità e probabilmente la maggior parte di una vita va sprecata prima che l’errore possa essere corretto.
(…)

Troviamo la cosa che nella vita ci attrae di più e facciamola. Che quell’unica cosa faccia così parte di noi che sia naturale come il respirare; tanto naturale come lo è per l’ape raccogliere il miele, e per l’albero perdere le sue vecchie foglie in autunno e far crescere quelle nuove in primavera. Se studiamo la natura troviamo che ogni creatura, uccello, albero e fiore, ha il suo proprio ruolo, la sua funzione ben definita e particolare con la quale aiuta e arricchisce l’intero universo”.

(Libera te stesso, E. Bach)

 

Quando la nostra mente e la nostra Anima si trovano disallineate, l’essere umano si trova in uno stato disarmonico che nel tempo può causare disturbi sempre più gravi: il Dott. Bach ha strutturato questo semplice metodo basato sulla personalità delle piante che ha cercato, scoperto, esaminato e tradotto in Essenza per noi. L’obiettivo è quello di farci tornare a vibrare con la nostra anima attraverso i doni della Natura, attraverso gli elementali della Natura.

The healing herbs are those which have been given the power
to help us preserve our personality.

 

“Le erbe guaritrici sono quelle che sono state dotate del potere di aiutarci a conservare la nostra personalità”: così da grande erborista alchemico, Edward sa che la ricostituzione vibrazionale ed energetica può agire attraverso la stimolazione dei corpi sottili per arrivare all’avvio del processo di riparazione del corpo fisico. I suoi studi incessanti, condotti per anni tra i boschi alla ricerca delle giuste segnature delle piante attraverso la percezione vibrazionale e la sperimentazione continua nel suo laboratorio, lo ha condotto ad identificare gradualmente, 38 essenze floreali fondamentali.

I fiori scoperti dal dott. Edward Bach sono stati da lui raggruppati in tre sottoinsiemi e sono stati ottenuti attraverso due metodi di lavorazione molto semplici che si basano sull’unione alchemica dei 4 elementi: aria, acqua, fuoco e terra.

I primi due gruppi (e white chestnut appartenente al terzo) tramite il metodo dell’infusione solare, ossia disponendo  delicatamente le corolle dei fiori o le parti della pianta in una ciotola d’acqua di fonte pura e incontaminata, posizionata al sole al mattino all’aria aperta, cosicché l’informazione vibrazionale animica della pianta attraverso il fiore venga rilasciata nell’acqua, veicolo primario della trasmissione energetico-vibrazionale.

Le essenze del terzo gruppo (tranne white chestnut e rock water) sono ottenute attraverso il metodo della bollitura/decozione: si utilizza l’elemento alchemico fuoco nella sua forma più intensa, chiamato a fungere da trasformatore, per agire su tematiche che implicano alta intensità di sofferenza.

Per il Dott. Edward Bach i suoi rimedi dovevano essere semplici, alla portata di tutti e di facile identificazione per chiunque ne avesse bisogno, pertanto fu molto chiaro nella sua catalogazione e nel suo intento.

I 12 guaritori

E’ la prima tranche di fiori scaturita dal suo lavoro nei primi anni ‘30 del ‘900.
Sono fiori corrispondenti a caratteristiche tipologiche di personalità, veri e propri ricostituenti animici, uno per ciascuna personalità umana in disarmonia, la cui virtù corrisponde alla lezione della nostra vita.

Agrimony
Centaury
Cerato
Chicory
Clematis
Gentian
Impatiens
Mimulus
Rock Rose
Scleranthus
Vervain
Water Violet

I 7 aiuti

Nati dalla necessità di completare il lavoro dei Guaritori, aiutano a portare luce nelle nelle cristallizzazioni che abbiamo sviluppato per difenderci dal dolore, a lavorare su situazioni dove il recupero della virtù diventa la risorsa principale, coadiuvandoci nel superamento delle resistenze al cambiamento.

Gorse
Heather
Oak
Olive
Rock Water
Vine
Wild Oat

I 19 assistenti

Sono principalmente “alberi”, lavorano in profondità.
Lavorano sui pensieri persistenti, sugli automatismi e sulle proiezioni nell’interpretazione della realtà circostante, sui dolori profondissimi e sugli atteggiamenti emotivi più radicati e cronicizzati. Donano consapevolezza e presenza.

Aspen
Beech
Cherry Plum
Chestnut Bud
Crab Apple
Elm
Holly
Honeysuckle
Hornbeam
Larch
Mustard
Pine
Red Chestnut
Star of Bethlehem
Sweet Chestnut
Walnut
White Chestnut
Wild Rose
Willow

Bibliografia

Edward Bach – Le opere complete, Macro Edizioni, 2002, FC Italia
Collected writings of Edward Bach – edited by Julian Barnard, Flower Remedy Programme, 1987, GB
Flower Essence Repertory – A comprehensive guide to North American and English flower essences for emotional and spiritual well-being, Patricia Kaminsky, Richard Katz, Pubblicato nel 1999 da “Flower essence society” divisione di Earth-Spirit Inc, Nevada, California, USA
Il grande libro dei fiori di Bach, Mechthild Scheffer, 2004, Editrice Corbaccio, MI